Il Golfo Dianese

Sette sono i Comuni che costituiscono quello che è denominato e conosciuto come Golfo Dianese: Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, Diano Marina, Diano San Pietro, San Bartolomeo al Mare e Villa Faraldi.
Sette “perle” dal colore blu mare e verde collina, che offrono ai visitatori un panorama variegato: dalle spiagge di sabbia alle rocce degli scogli; dai terrazzamenti con l’argento delle fronde degli ulivi e i filari delle vigne alle fresche acque dei torrentelli che con il loro gorgoglio scorrono nelle sue campagne…

Non soltanto ambiente accogliente e natura lussureggiante, ma anche arte e cultura negli antichi borghi medievali che ospitano chiese barocche e romaniche, biblioteche e musei, teatri e palazzi storici all’interno dei quali, sovente, sono organizzati concerti, convegni, incontri di letteratura e mostre.
E ancora tante occasioni di sport per gli appassionati, da quelli acquatici come nuoto, vela, windsurf, agli outdoor quali mountain bike, freeride, trekking…

Oltre a tutto ciò, i sette Comuni del Golfo Dianese offrono i molteplici frutti della loro terra: oltre a olive e olio extravergine, basilico e tutte le aromatiche, i famosi pomodori “cuore di bue”, le tipiche zucchine “trombette”, i cipollotti per le famose farinate.
E per annaffiare’ le pietanze non mancano i vini tipici, in particolare i rinomati “bianchi” Pigato e Vermentino.

Translate »
Facebook
Twitter
Instagram