Aromatica, oltre ad essere stato uno spot per tutto il Golfo Dianese, non ha coinvolto solo Diano Marina, ma i turisti e i visitatori giunti dalle località vicine hanno potuto godere anche delle iniziative e delle bellezze delle altre località del comprensorio. Tutto questo anche grazie al Trenino del Golfo (più corse giornaliere con tre diversi percorsi) e all’ape calessino di Dani Tour, simpatico mezzo a tre ruote che è stato apprezzato soprattutto dalle famiglie e dagli stranieri.

Un riscontro superiore alle attese hanno registrato anche le visite guidate al centro storico e alle lone di Diano Castello e la passeggiata tra i sentieri di Diano San Pietro. Cervo è stata, come logico attendersi, una delle mete più richieste e grande interesse hanno avuto le iniziative della domenica pomeriggio. A dimostrazione che il connubio costa-entroterra, se valorizzato a dovere, funziona e dà ottimi risultati.

Il coinvolgimento è stato totale e molto bene hanno funzionato anche le iniziative proposte dai locali (25 ristoranti del Golfo hanno proposto piatti a tema e 10 bar hanno preso parte al concorso di “cocktail aromatici”), inoltre gli hotel hanno accolto i propri ospiti con il profumo delle aromatiche e numerosi commercianti hanno valorizzato la manifestazione addobbando a dovere le loro vetrine.